Politica ambientale

Infusione A.P.S. è un’associazione di promozione sociale, che svolge la sua azione nell’ambito della ristorazione come strumento per la diffusione di cultura e collabora a progetti di formazione e di inserimento lavorativo, con sede nel Comune di Trento.

Nell’ambito delle sue attività, Infusione A.P.S., stabilisce il suo efficace e costante impegno volto al miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali ed alla prevenzione dell’inquinamento.

La direzione dell’Associazione definisce, nel presente documento di Politica Ambientale, un quadro di riferimento generale, entro il quale dovranno collocarsi gli specifici obiettivi di miglioramento, che prevede:

  • Garanzia di un’adeguata gestione dei rifiuti, al fine di ridurne la produzione e migliorare la raccolta differenziata.
  • Riduzione dei consumi di risorse energetiche.
  • Prevenire, ridurre o eliminare, dove possibile, la produzione di inquinamento ambientale
  • Formazione e sensibilizzazione del personale rispetto alle tematiche ambientali e di gestione delle attività con maggiore influenza sull’ambiente.
  • Sensibilizzazione dei fornitori sui temi della tutela ambientale, al fine di ridurre i rischi potenziali di inquinamento connessi alle loro attività.
  • Rispettare costantemente i requisiti stabiliti dalle leggi e norme vigenti.

Per il raggiungimento degli obiettivi sopracitati, la Direzione si impegna a:

  • Formare e informare i propri dipendenti, collaboratori e soci al fine di raggiungere gli obiettivi;
  • Potenziare la raccolta differenziata, concentrandosi sulla riduzione della produzione di rifiuti;
  • Promuovere il perseguimento costante della salute e della sicurezza dei lavoratori;
  • Selezionare nuovi materiali, processi e materie prime in modo da assicurare servizi e prodotti rispondenti alla normativa ambientale e gestibili con il minimo impatto possibile

La nostra Politica Ambientale è comunicata internamente attraverso affissione nei luoghi di lavoro ed esternamente alle parti interessate (clienti, fornitori, prestatori di servizi, Enti) tramite invio. Inoltre, è consultabile da parte di tutti gli interessati sul sito internet dell’associazione.

 

Aperitivo dibattito – economia sociale e uguaglianza delle opportunità

Aperivo dibattito Festival Economia
Siete tutti invitati all’Aperitivo Dibattito!
Che si svolgerà sabato 30 maggio ore 11.00
presso la sede Net.Work, via Saluga 3B (Port’Aquila), l’ingresso è libero.
L’evento è organizzato da Infusione, associazione di promozione sociale,
Fondazione Comunità Solidale Fondazione Famiglia Materna.
In collaborazione con il Comune di Trento.
Con il Contributo di Fondazione CARITRO.
Con la partecipazione di Portland, nuovi orizzonti teatrali.
Il tema, legato al Festival dell’Economia, sarà:

economia sociale e uguaglianza delle opportunità, con spunti sulle opportunità di incontro fra turismo sostenibile e inserimento lavorativo.

Cos’è il progetto Net.Work?
Un’opportunità per sviluppare competenze e relazioni in grado di favorire l’occupazione di persone in difficoltà, attraverso percorsi mirati e tirocini.
Si basa su un forte collegamento con il territorio e con l’economia reale, coinvolgendo il mondo imprenditoriale nell’ottica della responsabilità sociale delle imprese.
Attraverso questo progetto si promuove la nascita del Distretto dell’Economia Solidale a Trento.
Per informazioni
seguici su Facebook: Infusione – Associazione di Promozione Sociale

Infusione con i profughi a Marco di Rovereto

Infusione, con il nostro servizio catering, è impegnata in questo periodo a svolgere servizio mensa per i profughi arrivati a Marco di Rovereto lo scorso marzo.

In merito vi riportiamo il link ad un articolo, secondo noi molto interessante scritto da Stefano Bleggi sul sito www.meltingpot.org.

L’articolo nasce dopo un terribile evento avvenuto nei dintorni del campo di accoglienza, ed analizza tutti gli aspetti, positivi e negativi della struttura, fino ad osservazioni che non possono che farci riflettere un po’.

Buona lettura.

“Al via la caccia al profugo” di Stefano Bleggi