Categoria: Progetti

10 cose che (forse) non sapevi di Infusione

cropped-web-slide-home.png

Gli elenchi di cose da sapere su internet spopolano e anche se non sempre siamo per le mode del momento, non abbiamo saputo resistere alla tentazione di proporre anche a tutti voi l’elenco di alcune piccole curiosità che riguardano il nostro quotidiano!

  1. L’anno prossimo a marzo festeggiamo 10 anni dalla nostra fondazione.
  2. Abbiamo sempre avuto delle Presidentesse.
  3. Abbiamo due progetti in corso per la formazione al lavoro per persone in situazione di disagio.
  4. I nostri laboratori formativi sono tre: catering, lavanderia, pulizie.
  5. Nel nostro gruppo di lavoro proveniamo da quattro paesi e quattro continenti diversi.
  6. Nel 2016 siamo stati di supporto al percorso lavorativo di 115 persone.
  7. Aderiamo a due marchi di qualità della Provincia di Trento: Eco-Ristorazione Trentino e Economia Solidale Trentina.
  8. Abbiamo 6 persone che fanno volontariato presso la nostra Associazione.
  9. L’anno scorso siamo diventati un’associazione con Personalità Giuridica.
  10. Siamo un’associazione senza scopo di lucro.

Economia Solidale Trentina

brigata1Continua la nostra dinamicità nel voler far conoscere la nostra associazione e tessere reti sociali con le altre realtà del Trentino. Esattamente un mese fa, il 26 maggio, siamo entrati a far parte della grande famiglia dell’Economia Solidale Trentina con il marchio per il Welfare di comunità.

Siamo davvero molto felici di questo riconoscimento, riportando dal sito http://www.economiasolidaletrentina.it/: <<Per “welfare di comunità” si intende l’insieme degli interventi socio-assistenziali previsti nell’ambito delle politiche socio-assistenziali provinciali realizzati dai soggetti indicati nell’articolo 3 della legge provinciale sulle politiche sociali che operano nell’ambito del sistema integrato disciplinato dall’articolo 4 della medesima legge.>> La dicitura è molto tecnica per descrivere una Mission che Infusione porta avanti da molti anni, lavorando con persone che si trovano in difficoltà e che hanno bisogno di maggiore supporto, perché più fragili.

Dal 2008 ad oggi sono molte le persone che sono passate attraverso i nostri laboratori, di cui il più conosciuto è quello nell’ambito della ristorazione. Siamo convinti che la dignità delle persone passi attraverso tanti aspetti, uno di questi è sicuramente il lavoro. Non solo per il riconoscimento economico, che è fondamentale, ma anche per la socialità che il lavoro porta con se. Ai nostri operatori capita di sentirsi dire da parte dei partecipanti, che il solo fatto di avere l’impegno di presentarsi da noi per partecipare al percorso, di sapere di avere uno scopo per cui alzarsi la mattina, li fa sentire meglio. E noi che amiamo molto il nostro lavoro, condividiamo con loro questa sensazione. Non sempre le giornate sono semplici e lavorare nel sociale ti fa porre degli interrogativi su te stesso e il tuo operato, ma poter aiutare le persone che piano piano riprendono quella dignità che sentono di aver perduto è ciò che ci fa alzare la mattina, questo e le due sveglie sul cellulare.

A prestissimo!

 

 

 

 

Il cambiamento

articoloWEBSiamo sempre stati un ente molto dinamico, fin dalla nostra fondazione. Nel 2008 eravamo pochi e con tanta voglia di fare,ora siamo 20 dipendenti e un buon numero di collaboratori con quattro servizi commerciali e tre progetti sociali. I servizi commerciali servono per dare una possibilità lavorativa a chi partecipa ai percorsi sociali.

Non è di questo però che vogliamo parlare in questo articolo, abbiamo cambiato e siamo cambiati molto, ma il nostro sito internet non lo ha fatto con noi. Nelle ultime formazioni a cui abbiamo partecipato la visibilità on line e la comunicazione web sono state il fulcro centrale. Ci siamo quindi trovati a riflettere sul nostro modo di comunicare e come farlo, siamo formatori anche noi e sappiamo bene quanto serva formarsi, fare percorsi formativi ti spinge a rinnovarti, a cambiare.

Così eccoci qui, vecchio sito, nuovo approccio, perché non sempre il cambiamento va fatto stravolgendo tutto. Si può fare a piccoli passi.

Il sito lo rinnoveremo, è già in programma, così come la nostra presenza sui social, nel frattempo reinventiamo noi stessi e il nostro modo di comunicare con il mondo.